Rassegna stampa: i giornali salernitani in edicola mercoledì 22 maggio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ecco i titoli delle prime pagine sui giornali Mattino e Le Cronache. Rassegna stampa a cura di Salernonotizie

 

 

 

 

Sul quotidiano IL MATTINO in prima pagina troviamo:

 

Alunno ferito, prof punita. Condanna definitiva per la preside, i colleghi: verdetto ingiusto, siamo tutti a rischio. La scuola, il processo. Liceale precipitato dal terrazzo: la Cassazione respinge il ricorso della Principe

Di spalla: L’iniziativa. Cava, studenti artigiani della pace sulla via di Assisi

A centro pagina: Diele, ultimo appello e lettera ai giudici «Non era drogato». Omicidio stradale, il 31 la sentenza per l’attore. I difensori: nessuna prova dello stato di alterazione. Il caso. Condannato a 7 anni in primo grado

La scoperta. Ladra al Ruggi deruba i pazienti immobilizzati

La foto notizia: Saccheggio di rifiuti incastrati i recidivi. L’operazione. Nuovo blitz dei vigili urbani

Di lato: L’intervista. «Salerno già capitale? No ai campanilismi». Lo studioso: coinvolgere gli altri territori altrimenti è solo memoria imbalsamata. L’intervista. Parla lo storico De Luna

Le Europee, il candidato. Pasquino: ci metto la faccia per l’Università e per il Sud

Le Europee, la campagna. De Luca e Zingaretti, assist a Roberti
«L’ex procuratore deve essere eletto»

Taglio basso: La cultura/1. Certosa di Padula 6 milioni per valorizzarla

La cultura/2. Angela Luce al Campus docente per un giorno

Djuric-Di Gennaro, istantanea di una stagione. La Salernitana. Il bosniaco festeggia 29 anni, il regista torna in gruppo

I box in alto: La rassegna. Med-Limes, corti migranti tra Paesi del Mare Nostrum

La performance. Pangea, un solo continente solidale e interculturale

 

Sul giornale Le Cronache in prima pagina:

 

Minacce di morte a Vassallo. Il caso. Offese anche al fratello Angelo: «Se lo hanno ucciso un motivo c’era». Dario denuncia i fatti ai carabinieri, si infiammano le polemiche sui social

A centro pagina: ‘Unabomber’ in salsa siciliana. E’ l’ingegnere salernitano Roberto Sparacio. Voleva uccidere i suoi creditori

Taglio basso: Voleva 3 milioni di euro dall’avvocato. La donna è accusata di tentata estorsione. Il legale napoletano Paola Calvano interdetta dalla professione per 6 mesi. La vittima è la collega Maria Del Sorbo del foro di Nocera Inferiore

La tragedia di Capaccio. Travolse e uccise lo chef Pacifico a giudizio Giuseppe Caruso.

Cava de’ Tirreni. Gli abitanti di San Pietro scrivono al Prefetto

Salerno. La scuola ‘Pirro’ invasa da liquami il Codacons protesta.

I box in alto: Il riesame scagiona il Palermo. «L’operazione con la società lussemburghese Alyssanonfu fittizia». Nuovo colpo di scena alla vigilia della sentenza.

LE PRIME PAGINE IN FOTO

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.