Protesi su ragazzo impotente: a Napoli il primo intervento in Italia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Condannato all’impotenza e a una serie di gravi problemi renali, grazie ad un intervento eseguito a Napoli un 22enne potrà avere una vita sessuale normale. Il giovane è il primo paziente in Italia a cui è stato sotto posto a questo tipo di operazione. L’intervento è stato effettuato nel Secondo Policlinico di Napoli, dall’equipe del professor Vincenzo Mirone, primario dell’Urologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria, e dal professor David Ralph dell’Andrology Unit University College Hospital London.

Il giovane aveva saputo della esistenza della protesi peniena dal medico e aveva subito chiesto se fosse possibile essere sottoposto all’operazione per avere una vita sessuale come tutti i suoi coetanei. I professori Mirone e Ralph, con un intervento eseguito per la prima volta in Italia. I medici gli hanno impiantato una protesi peniena biocomponente, che provoca una erezione simile a quella fisiologica.

La patologia

Il ragazzo è affetto da una rara patologia. Si tratta di una megalouretra congenita, che colpisce un persona su 100mila. Essa consiste in una malformazione dell’apparato uro-genitale caratterizzata dalla dilatazione e dall’allungamento dell’uretra del pene associata con una disgenesia, ovvero una formazione incompleta, dei corpi cavernosi che sono responsabili dell’erezione.

La malattia causa un incompleto svuotamento delle urine, disfunzione erettile, grave impotenza e una grave insufficienza renale. Per correggere il difetto congenito sono stati necessari diversi interventi chirurgici, da quando il paziente era neonato. Il primo eseguito a 6 mesi di vita, poi altri tre per trapianto di rene, con particolari precauzioni perché il ragazzo soffre anche di trombofilia. Quest’ultima comporta la tendenza alla ipercoagulazione del sangue e quindi la formazione di trombi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Il primo in realta’ mi risulta quello a Silviuccio Bernasconi , noto imprenditore chiavettiere prestato alla politica

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.