Salerno: rapinano 150 euro ad ivoriano in Piazza della Concordia, 2 arresti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Salerno, coadiuvati da un contingente di militari della Compagnia di Intervento Operativo del Reggimento Carabinieri “Campania” di Napoli, impiegati nel periodo delle “Luci d’Artista”, il 20 novembre scorso hanno tratto arresto, per rapina, il 22enne salernitano G.M. e il 26enne di Battipaglia C.A., entrambi pregiudicati.

I due soggetti, nel tardo pomeriggio del giorno stesso, avevano avvicinato un 18enne ivoriano in Piazza della Concordia, aggredendolo e derubandolo della somma di 150 euro. Il derubato, contattava la Centrale Operativa “112” ricevendo l’immediato supporto di due autovetture veloci della Sezione Radiomobile.

Ai militari riferiva dell’aggressione fisica subita da parte dei due soggetti che, fra l’altro, si qualificavano come appartenenti alle Forze dell’Ordine in borghese, senza mostrare alcun tesserino di riconoscimento. Grazie ad una precisa descrizione dei due e una foto che la vittima è riuscito a scattare in lontananza, i Carabinieri hanno rintracciato i malfattori in pochi minuti su Via Roma, conducendoli in caserma.

La vittima, intanto, faceva ricorso a cure ospedaliere, riportando un “trauma distorsivo del II dito mano dx”, con prognosi 15 giorni. I due soggetti, successivamente, confessavano di essere stati gli autori dell’aggressione e veniva recuperata quasi l’intera somma rapinata, riconsegnata all’ivoriano che ha avuto parole di ringraziamento per l’operato tempestivo e risolutivo dell’Arma.

Entrambi gli arrestati sono stati poi sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida dell’Autorità giudiziaria.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Ma hanno controllato da dove avesse ottenuto questi 150 euro? Siccome un salernitano normale non andrebbe in giro con quei soldi. Magari introito illecito di commercio sulla lungomare?

  2. Perché, quando ti vengono a rubare a casa, in genere controllano se il tuo televisore è rubato?

  3. Che poi sono 150 euro, mica 1500. Potrebbero essere i suoi risparmi che porta dietro per non rischiare… Certo che avete proprio dei problemi con le persone di colore.

  4. Meriteresti di essere derubato e lasciato agonizzante in un campo incoldo da anni data la tua ignoranza, per quell’altro imbecille delle risorse boldriniane, qua l’unica risorsa di questo paese sei propio tu che probabilmente ti sei limitato alla 5 elementare e voti salvini perchè non ti importa che se vai al nord sei solo un povero terrone di merda paragonabile alle tanto decantate tue “risorse boldriniane”. Per la redazione, mi raccomando la censura che ormai per tutelarvi siete capaci di vendervi l’anima.

  5. X Salernitano: il tuo è il tipico ragionamento Salviniano, lo stesso che il capitano ha usato con il caso Cucchi. Non è colpa dei carabinieri che lo hanno ucciso di botte, ma sua che si drogava. Ora tu dici che non è colpa dei due onestissimi ed italianissimi salernitani, ma dell’ivoriano che andava in giro, con grave nocumento suo e degli altri, con 150 euro in tasca. Si sa, un extracomunitario non ha il diritto di avere soldi in tasca.
    Se la cosa fosse successa a parti inverse, ora staresti starnazzando per tutta l’aia gridando contro tutti gli extracomunitari che vengono a rubarci lavoro, portafogli e donne!
    Aprire le orecche e mettere in funzione in cervello non costa tanto, su!

  6. Il tipico esempio di salviniota meridionale.

    Veramente la lega è venuta a grattare la fanghiglia sul fondo del barile al sud.

  7. Per tutti quelli che mi hanno risposto insultandomi:

    1. Guadagno piu’ di voi e uso carte di credito e di debito, e non contanti.
    2. Non sarebbe la prima volta che un criminale denuncia un altro criminale per avergli rubato qualcosa. La dinamica mi sembra strana. I tipi dovevano sapere che aveva contanti con se, e piazza della concorda e’ adiacente al lungomare.

    Ma andatevi a prendere il sole a Salifornia, voi che prendete il sole 300 giorni l’ anno, e gli altri 65 li spendete al bar 🙂

  8. Se aveste occhi vedreste che tutti quelli di “Colore” sulla lungomare effettuano traffici illeciti. Scampia si e’ spostata sulla lungomare di Salerno che sono anni ormai.

    Ma voi ancora con i blitz ai 15enni e dietro ai bla bla bla.

    E ancora, non sono ne salviniano, ne’ razzista. Ma a differenza vostra guardo con i miei occhi, penso con il mio cervello e resto coerente tra fatti e parole.

    Posso portarvi tutti fuori a cena con i miei amici tunisini, ganesi, marocchini, croati, albanesi, egiziani, giordani e ivoriani. Ma sono sicuro che nessuno di voi che mi ha dato del razzista qui si sedrebbe a quel tavolo. Detto cio’ continuo a credere che ci sia altro dietro la rapina.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.