Botti Capodanno: morti in tutta Italia quasi 500 tra cani e gatti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Anche quest’anno la notte di San Silvestro ha coinciso con la fuga di migliaia di cani e gatti e con la morte ed il ferimento di alcuni di loro a causa del botti di Capodanno. Per fortuna il dato complessivo, pur mantenendosi ancora alto è inferiore rispetto a quello degli ultimi anni in particolare al capodanno 2019 quando furono oltre 3000 gli animali scappati e circa 440 i cani e gatti rinvenuti morti o dispersi.

Nella notte tra il 31 dicembre 2019 e capodanno 2020 i cani scappati per colpa dei botti sono stati complessivamente circa 1.800 con una diminuzione sensibile, diverse centinaia anche i gatti scappati sempre a causa dei botti. I cani morti o dispersi alle ore 11 del 2 gennaio sono 171, mentre i gatti di proprietà di cui si segnala la morte per botti, o investimento alla stessa ora sono circa 160, i dati ovviamente sono destinati ad assestarsi nelle prossime giornate.

Molte le chiamate alle forze dell’ordine nella notte per i cani terrorizzati e scappati a causa dei botti un po da tutta Italia. Il fatto più grave è accaduto sicuramente a Brindisi dove un gatto è stato ucciso barbaramente con dei petardi infilati nella coda, fatto denunciato pubblicamente ieri proprio dalla portavoce per il sud Italia dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente – AIDAA Antonella Brunetti che in merito a questa vicenda ha dichiarato:” “E’ un fatto di una gravità
inaudita- dice Antonella Brunetti-abbiamo un testimone oculare che ci ha fornito anche il nome del possibile responsabile di questo gesto criminale, autore che sarà denunciato all’autorità giudiziaria, in modo che si possa poi fare anche l’autopsia sul gatto per appurare la causa esatta della mortedel micio che potrebbe essere stato investito oltre che seviziato”.
(Internapoli)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. ma chi le fa ste classifiche? e come? ci sta l’anagrafe dei cani trovati morti? e se erano morti nel pomeriggio o prima? o magari per cause diverse? hanno fatto autopsie e hanno la certezza che siano morti la notte e allo stesso tempo per i botti? ma per favore. Sarei curioso di vedere dove e come hanno fatto questa statistica e con quali dati. Detto questo a me dei botti non interessa nulla, non ne ho mai comprato uno in vita mia, e non ho quindici anni

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.