Calcio: imprenditori salernitani Del Regno e Bove soci dell’ACR Messina

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Il 70% delle quote dell’Acr Messina resterà in mano alla famiglia Sciotto, il 30% passa invece agli imprenditori salernitani Carmine Del Regno ed Enzo Bove. È quest’ultimo a chiarire le prossime tappe: “Abbiamo una base importante da cui ripartire. Il presidente Pietro Sciotto dovrebbe essere a Salerno già domani per definire dal vivo i prossimi passaggi. Ci siamo incontrati un paio di volte e poi c’è stato uno scambio di mail con proposte e controproposte. Vogliamo entrare in punta di piedi, studiare e lavorare. Amiamo il calcio e sappiamo di arrivare in una piazza calorosa”.

Del Regno e Bove saranno insomma soltanto soci di minoranza. Sciotto era disposto a farsi da parte. Essendo forestieri, non conoscendo bene il territorio, abbiamo insistito affinché rimanesse. Abbiamo conosciuto un presidente consapevole degli errori commessi, innamorato della città e della squadra, che ha investito tanto”.

Dopo tre anni deludenti, con un sesto posto e due semplici salvezze, l’Acr non può più sbagliare. Bove ne è consapevole: “Speriamo di portare una ventata di novità, nella speranza di fare quello che Messina merita, ovvero il primo salto verso la C. Dovrebbe essere più semplice degli altri anni, non ci sono primedonne importanti come Bari e Palermo. Siamo fiduciosi, altrimenti non avremmo investito economicamente in una piazza tanto distante da Salerno”.

Cosa vi aspettate da Messina? “È una città che risponde, se riesci a fare bene. Vorremmo coinvolgere imprenditoria locale e sponsor. Farlo in una piccola piazza non avrebbe avuto senso: non si potrebbe aspirare agli stessi traguardi, né sostenere una serie C. C’è un passato glorioso e le condizioni per creare qualcosa di importante. Dal punto di vista tecnico abbiamo avuto già tanti contatti propedeutici, ma sarebbe prematuro parlarne. Le scelte dovranno essere condivise”.

È Carmine Del Regno a chiarire il ruolo dell’ex Angelo Fabiani: “È il ds della Salernitana, saldamente al suo posto, ha rapporti con Lotito e Mezzaroma. È un amico e sicuramente è grazie a lui che ci siamo affacciati al mondo del calcio, già a Rieti, da cui la Salernitana ha acquistato Fabio Maistro e Cedric Gondo. Da lui ci aspettiamo una mano, ma è chiaro che non avrà alcun incarico societario”. Nel Lazio non è andata bene, in una realtà già compromessa: “È stata un’esperienza un po’ casuale. Mio figlio giocava lì e ci hanno chiesto una mano, ma accordi un po’ frettolosi non hanno portato a nulla”.

Del Regno con il socio cura svariate attività: ristoranti, pizzerie e supermercati in Campania, due bar a Roma. Tra dieci giorni apriranno una braceria, dal nome decisamente coreografico, “Porca Vacca”. Bove era conosciuto come il “re della movida”“Sono stato nel mondo della notte, ho sempre gestito locali e discoteche. L’ho costruita un po’ io a Salerno, anche se così sembro presuntuoso. Ora mi occupo soltanto del mondo della sera… Del Regno, che è specializzato nelle carni, cura l’aspetto organizzativo, io le pubbliche relazioni”.

Sul fronte politico, passeranno da Vincenzo De Luca a Cateno De Luca“Il nostro presidente ha acquistato ulteriore visibilità durante il Covid, è un grande personaggio mediatico. Avremo il piacere di conoscere anche il sindaco di Messina”.

Fonte: messinasportiva.it

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Tra qualche giorno incontrerò dei parenti messinesi. Cosa dirò loro? Poveracci, state rovinati.

  2. Il tempo di aprire qualche supermercato a Messina e poi quel 30% diventa FALLIMENTO HAHAHAHAHAH
    povera gente

  3. Povero messina, poveri messinesi, non sapete a cosa andate incontro ………. a salerno prima o poi………non oso immaginare a messina cosa faranno ……..

  4. Si allarga la Premiata Pasticceria….due nuovi aspiranti pasticcieri al servizio della Casa Madre. Prima ricetta da imparare velocemente: COMM’ S’ FANN’ I BABA’!!!

  5. che grande BABA’ stanoo preparando a Messina, chi non è di Salerno non può capire. la pasticceria si arricchisce ancora spero che questo serva a liberare SALERNO e sostituirla con Messina, auguri ai MESSINESI!!

  6. A Messina c’è una situazione strana,che per chi sta fuori Messina difficilmente capisce,Del Regno si è messo in società, con il Messina sfigato di Pietro Sciotto,personaggio umorale,incapace di portare avanti una società di calcio,con limitate possibilità finanziare per sostenere campionati superiori,e soprattutto inviso dalla maggior parte dei tifosi messinesi.
    Se credono che avranno la città dietro ,non si sono informati bene per com’è la situazione da noi.
    Spero al più presto di incontrarvi da avversari, in serie B con l’Fc Messina

  7. No amico mio di cazzi di una ventina di idioti che ancora credono in sciotto personaggio che sta al calcio come noi stiamo all’okey su ghiaccio. Per fortuna abbiamo il FC Messina società seria che sta programmando in modo ineccepibile una risalita.

  8. Amico tifoso della Salernitana, tranquillo che non sostituiranno Salerno con messina. Sappaimo bene chi sono Del regno e Bove. Purtroppo a non saperlo sono una ventina di idioti (questo è il numero dei tifosi dell’ACR, il resto dei tifosi che in 40000 andavano allo stadio in serie A vomitano a sentir parlare del fake ACR. Probabilmente non ti interessa ma la vera storica Associazione Calcio Riunite Messina che approdò in serie A per la prima volta nel lontano 1962 è fallita nel 1993. Questo acronimo di cui si fregia quello stronzo di sciotto è un fake e purtroppo c’è chi è cascato nel tranello. Il futuro del Messina calcio passa dal Gruppo Arena un imprenditore Milanese a capo di una multinazionale, di origini messinesi che dall’anno scorso sta programmando ed attuando una serie struttura societaria nella quale ci sono il D.G. Rizzieri (fino al 30 giugno 2020 nello staff del Torino e Limatola, D.G. della Fiorentina fino al 30 giugno 2020 e sponsor di rilieco come la multinazionale Infront. La nostra speranza di rinascita passa dal FC Messina che nel 2004 era tornato in serie A. Quindi aspettiamo con ansia che sciotto a la sua congreca di malviventi faccia un passo falso per togliersi definitivamente dai cabbasisi di Montalbano memoria. Un saluto a tutti voi.

  9. Del Rilancio di Sciotto Bove e Del Regno a noi Messinesi non c’e’ ne frega una Minchia………sono
    tre carnezzieri…….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.