De Luca richiama ad osservare disposizioni di sicurezza per le attività commerciali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Il Presidente Vincenzo De Luca ha firmato questa mattina un richiamo all’osservanza delle disposizioni di sicurezza vigenti per l’esercizio delle attività commerciali e di ristorazione; e all’osservanza del divieto di svolgimento di eventi in presenza, con particolare riferimento agli “Open day” nelle scuole.

Viene ricordato nel richiamo che gli esercenti ed utenti dei servizi ed attività commerciali sono tenuti al rispetto delle fondamentali e generali norme di prevenzione sanitaria, consistenti nel distanziamento fisico, nel corretto e continuo utilizzo della mascherina e nell’igiene costante ed accurata delle mani, e alla stretta osservanza di ogni ulteriore comportamento di massima prudenza e responsabilità.

Si ricorda inoltre:

1. che è fatto obbligo, per tutti gli esercizi commerciali, di esporre all’esterno del locale in maniera visibile il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente, sulla base dei vigenti protocolli di settore e Linee guida, e di rispettare detto numero massimo;

2. che il consumo ai tavoli è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi;

3. che, per pub, trattorie, pizzerie, vinerie, è fatto obbligo, tra l’altro:

a) di indentificare almeno un soggetto per tavolo o per gruppo di avventori attraverso la rilevazione e conservazione dei dati di idoneo documento di identità;

b) di rilevare la temperatura corporea all’ingresso, impedendo l’accesso in caso di temperatura uguale o superiore a 37,5 °C

4. che lo stesso Protocollo prevede, inoltre, “che il cliente potrà togliere la mascherina solo quando seduto al tavolo. In qualunque altra condizione di presenza nel locale dovrà indossare la mascherina”;

5. che gli Open day negli Istituti scolastici sono consentiti esclusivamente in modalità “a distanza” (on line).

Si raccomanda il rispetto delle richiamate misure di prevenzione sanitaria e si invitano le Forze dell’Ordine ad intensificare i controlli sull’osservanza di tutte le misure sopra richiamate e delle altre vigenti, a tutela della salute pubblica.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. X Pietro
    È questo cosa vuol dire? Che nessuno rispetta le regole.. Quindi fa bene De LUCA a ricordaci e raccomandarci di fare le persone serie.
    Che poi ci riesca ho seri dubbi visto il livello medio dei campani e degli italiani.

  2. 20.26 lo vuoi capire che è tutta una truffa??? i tamponi sono falsi per il 97%, uno studio ha dimostrato che per come vengono fatti in italia, meno del 3% di quei positivi è realmente positivo in coltura! vuol dire che o non sono positivi, oppure sono pezzetti di virus che non possono infettare nessuno perchè sono come dei cocci rotti..
    Inoltre il coprifuoco è puro atto dittatoriale, infatti è un tipico atto di ordine pubblico ma NON sanitario. Non c’è nessun motivo valido (sanitario) per impedire alle persone di uscire di casa alle 22.30 o quando vogliono, anche perchè le VERE file ci stanno di giorno e sono CREATE proprio da queste limitazioni e decretini che questi politici neo dittatori stanno facendo da un anno ormai..
    Lo capite che a botta di “solo due settimane”, “solo il picco”, solo.. solo.. siamo arrivati a un anno di dittatura? e ancora parlano di prorogare la dittatura, oopps la chiamano emergenza, di 3 o sei mesi..
    Ma puo mai essere un’emergenza che dura un anno?? dopo due settimane è finita l’emergenza, diventa ordinario… figuriamoci dopo un anno..
    BASTA. Ragionate e leggetevi studi scientifici, dati e documenti ufficiali da siti ufficiali, senza passare per la TV.

  3. Ma poi la tranquillità economica a questa gente chi la garantisce?
    Sicuramente non credo,uno che STROMBAZZA dalla mattina alla sera
    e guadagnia(?) migliaia di euro al mese….MA PER PIACERE!!!!…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.