Stampa
“Questa storia che l’Italia ha fatto bene si spiega così: l’Italia paradossalmente ha vaccinato più tardi e per questo sta meglio, punto. Paradossalmente abbiamo fatto male inizialmente e stiamo meglio adesso”. E’ la riflessione di Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova. Guardando ai dati Covid attuali, che in ogni caso sono in salita e avvicinano di più l’Italia all’arancione, “sicuramente un’analisi che va fatta è che il vaccino sta dimostrando la sua efficacia – sottolinea il virologo – Se non altro nel diminuire le complicazioni gravi della malattia. Questa sicuramente è l’unica cosa che si può dire. Per il resto non si è fatto nulla e questa situazione è complicata da un uso smodato dei tamponi rapidi che di fatto, in condizioni di alta trasmissione, sono un elemento veramente pericoloso”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.