Sentenza Tar su commissioni consiliari: Battipaglia ha fatto giurisprudenza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Comune_di_Battipaglia_MunicipioLa sentenza 2714/2016 del 6 dicembre scorso del TAR di Salerno è una di quelle destinate a fare giurisprudenza e per questo particolarmente importante. Materia complessa e relativamente nuova ha detto il TAR rigettando il ricorsi presentato da una opposizione aggressiva che per giorni aveva gridato alla illegittimità della nomina dei presidenti e dei vicepresidenti delle Commissioni Consiliari nel tentativo di bloccarne i lavori in una logica del tanto peggio tanto meglio.

In realtà cosa è avvenuto? La maggioranza si è mossa ponendosi l’obiettivo della massima trasparenza respingendo al mittente ogni tentativo di trovare “accordi sottobanco” per evitare ricorsi, o di ribaltare in Commissione i rapporti di forza presenti in Consiglio Comunale come esito delle elezioni comunali pur muovendosi sulla base di regolamenti comunali spesso contraddittori e sicuramente non chiari. La maggioranza si è posto  l’obiettivo di applicare a pieno la legge: assicurare la “proporzionalità” del peso di ogni gruppo consiliare nelle commissioni (in applicazione dell’art. 38 del Testo Unico delle leggi degli Enti Locali e dall’articolo 39 dello Statuto Comunale) e della segretezza del voto per la elezione del Presidente delle  Commissioni (come previsto dai regolamenti comunali). Obiettivi perseguiti con coraggio ed alla luce del sole.

«Anche  in questo si legge la novità rappresentata da questa amministrazione – dice la sindaca Cecilia Francese -. Non ci sono compromessi, non ci sono manovre sotto banco. Si applica la legge, si applicano lo Statuto ed i Regolamenti Comunali. Il coraggio, la compattezza di questa maggioranza ha trovato il giusto riconoscimento con questa sentenza importantissima del TAR di Salerno».

Le commissioni consiliari previste dall’articolo 38 comma 6 del D.lgs.267/2000 una volta istituite sulla base di una facoltativa previsione statutaria  sono disciplinate dal Regolamento comunale con l’unico limite, posto dal legislatore, riguardante il rispetto  del criterio proporzionale nella composizione. Ciò significa che le forze politiche presenti in Consiglio debbano essere il più possibile rispecchiate anche  nelle commissioni in modo che in ciascuna di esse sia riprodotto  il loro peso numerico e di voto.

«Il voto plurimo ritenuto perfettamente legittimo dalla giurisprudenza e dalla stessa prassi amministrativa, è pienamente compatibile con il principio di proporzionalità e garantisce la rispondenza di composizione tra la commissione stessa ed il Consiglio Comunale – continua la sindaca -. Nessuna violazione di legge, quindi, nessuna improvvisazione. Ma anzi grande attenzione alle disposizioni di legge e regolamentari da parte della maggioranza e da parte della Segretaria Comunale che aveva espresso un articolato parere, non a caso ripreso per intero dal TAR, che aveva già dato all’azione dell’amministrazione comunale e del consiglio comunale di operare in modo legittimo ed a cui va dato il giusto riconoscimento di professionalità. Ora, con maggiore convinzione, si tratta di accelerare per la piena attuazione del programma illustrato alla città  e da questa premiato in campagna elettorale, ed al Consiglio Comunale in sede di insediamento».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.