I fatti del giorno: venerdì 18 agosto 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
BARCELLONA: SI TEME PER ITALIANO, MA MORTE NON CONFERMATA
STRAGE ISIS SULLA RAMBLA: 13 MORTI E 100 FERITI, 16 GRAVI

Si teme per la vita di un italiano dopo l’attentato che ha
colpito Barcellona: e’ Bruno Gulotta, 35 anni, di Legnano, in
Lombardia, in vacanza nella citta’ catalana con la moglie e i
figli. Gulotta sarebbe rimasto ucciso dal furgone ma non ci sono
conferme ufficiali. Il pomeriggio di morte a Barcellona e’
cominciato alle 16,50, quando un furgone e’ piombato sulla folla
che passeggiava sulla celebre Rambla, nel cuore della capitale
catalana. Almeno 13 morti e 100 feriti, 16 dei quali gravi, in
un massacro che l’Isis ha rivendicato in serata. Due uomini sono
stati arrestati, uno marocchino, l’altro originario di Melilla.
Nessuno dei due e’ il conducente del furgone della strage:
quest’ultimo, dopo aver abbandonato il mezzo, e’ in fuga a
piedi. Oltre all’autista e’ ricercato un secondo uomo. Durante
la notte cinque sospetti terroristi sono stati uccisi in un
blitz della polizia a Cambrils, cittadina turistica costiera.
Preparavano un attentato simile a quello di Barcellona e sette
persone sono rimaste ferite.
—.

NIENTE NIDO O MATERNA SENZA VACCINI, SI’ PER SCUOLA OBBLIGO
PER ESONERO NECESSARIO CERTIFICATO PERICOLO IMMUNIZZAZIONE

Niente nido o materna per chi non e’ vaccinato, anche se i
genitori pagano la multa, mentre chi vuole che il proprio figlio
sia esonerato deve chiedere un certificato che attesti il
pericolo dall’immunizzazione al pediatra. Per la scuola
dell’obbligo l’iscrizione resta possibile. A meno di un mese dal
rientro in aula, una serie di circolari del ministero della
Salute e del Miur fanno chiarezza sui punti dubbi della legge
sull’obbligo vaccinale. Entro il 10 settembre la documentazione
va portata a nidi e materne, mentre il 31 ottobre e’ il termine
per le altre scuole. Per chi optera’ per l’autocertificazione
c’e’ tempo poi fino al 10 marzo per portare i documenti
ufficiali.
—.

USA, NON SI PLACANO POLEMICHE DOPO FATTI CHARLOTTESVILLE
TRUMP, ASSURDO RIMUOVERE STATUE E SIMBOLI MEMORIA SUDISTA

Non si placano le polemiche negli Stati Uniti dopo i fatti di
Charlottesville. Ira di Donald Trump che difende l’eredita’
dell’esperienza confederata e la memoria ‘sudista’: ”assurdo”
per lui rimuoverne statue e simboli. ”Triste – scrive su
Twitter Trump – vedere la storia e la cultura del nostro Paese
fatta a pezzi con la rimozione delle nostre bellissime statue e
monumenti. Non potete cambiare la storia ma potete imparare da
essa. Robert Lee, Stonewall Jackson, chi sara’ il prossimo,
Washington o Jefferson?”.
—.

BREXIT, NON SERVIRA’ VISTO DA EUROPA A GRAN BRETAGNA
NECESSARIO PERMESSO PER LAVORO, STUDIO O TRASFERIMENTO

Non servira’ il visto per viaggiare dall’Europa alla Gran
Bretagna dopo la Brexit. E’ questa la linea che ha scelto il
governo di Londra, impegnato nei negoziati sull’uscita
dall’Unione, secondo le informazioni che ha raccolto la Bbc.
Dovranno invece richiedere un permesso quanti vogliono lavorare,
studiare o trasferirsi nel Paese. La posizione di Londra,
sebbene restino ancora da definire molti dettagli, ha comunque
suscitato le critiche di chi afferma che in questo modo non si
possono controllare in modo sicuro gli ingressi. A partire
dall’ex leader dell’Ukip, Nigel Farage, secondo cui ancora una
volta ci si ”inchina” al volere di Bruxelles.
—.

RAPINA, INSULTI RAZZISTI E SPINTE A DONNA DI COLORE INCINTA
ARRESTATA COPPIA A RIMINI, AGGRAVANTE MATRICE RAZZIALE

La polizia ha arrestato a Rimini una coppia, lei 19 anni di
Ancona, lui 22 di Caserta, per rapina con l’aggravante della
matrice razziale. Hanno rapinato, insultato e spintonato,
facendola cadere a terra, una donna di colore incinta al sesto
mese. La vittima dell’aggressione, una senegalese di 39 anni,
regolare in Italia, dove vive da anni con la famiglia,
spaventata e sotto choc, e’ stata portata in ospedale per
precauzione. I medici l’hanno subito dimessa con una prognosi di
15 giorni e il bambino non corre rischi.
—.

SPETTACOLO E PIOGGIA DI GOL PER IL MILAN IN EUROPA LEAGUE
6-0 AI MACEDONI DELLO SHKENDIJA, PRIMI GOL PER ANDRE’ SILVA

Spettacolo, pioggia di gol ed entusiasmo a mille a San Siro per
il Milan in Europa League. I rossoneri hanno travolto i macedoni
dello Shkendija per 6-0, rendendo praticamente inutile il
ritorno e prenotando un posto per la fase a gironi. Per il Milan
due gol di Andre’ Silva, i primi ufficiali per lui, e Montolivo,
e poi reti di Antonelli e Borini. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.