Covid: alla Fiera del gelato Rimini vicinanza “sospetta” fra stand di Codogno e Wuhan

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Dal 18 al 22 gennaio, alla Fiera del gelato Sigep a Rimini, si sono trovati affiancati gli stand dei due principali focolai di coronavirus in Italia e Cina, Codogno Wuhan. Una coincidenza segnalata dal sito Tpi, sul quale si legge che, nello stesso padiglione in cui era stata inclusa l’azienda cinese, erano presenti anche imprese di Crema e Codogno “con bizzarre vicinanze anche con aziende di San Marino e Treviso“.

La rivelazione del sito Tpi ha dato luogo a tesi complottistiche sul web. Sia chiaro però: non esiste alcuna prova che tale “vicinanza” sia stato il luogo dell’inizio dell’epidemia in Italia, ma “è innegabile che per un’eventuale indagine epidemiologica i tempi tornano e potrebbe essere una pista interessante”, si legge nell’articolo.

Quello andato in scena a Rimini è, secondo gli stessi organizzatori, “l’appuntamento professionale più importante al mondo dedicato al gelato artigianale e all’arte del dolce”. Un evento della durata di cinque giorni che ha accolto migliaia di visitatori in 129mila metri quadri occupati dai padiglioni di aziende provenienti dai Paesi più disparati.

Nella griglia dei padiglioni, in quello contrassegnato con la dicitura B3, composto da 60 stand compaiono Wuhan Huiyou Wood Products (azienda che produce oggetti biodegradabili come cucchiaini e vassoi), Il punto italiana di Nanni Franco di Crema e la Pomati Group srl di Codogno. Va ricorsato inoltre che il lockdown di Wuhan è stato ordinato il 23 gennaio, proprio il giorno successivo alla chiusura della fiera.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.