Trenord, l’annuncio all’altoparlante: “Zingari, avete rotto i c…”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
 

Il viaggiatore si chiede inoltre se “tanto l’utilizzo della parola ‘zingari’ quanto il successivo ‘avete rotto…’ non costituiscano palesemente linguaggio discriminatorio. Ciò non può essere accettato da parte di un pubblico ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni e nel contesto di un servizio finanziato con le tasse dei contribuenti. Sono pertanto convinto che Trenord debba dissociarsi e chiedere scusa pubblicamente per l’accaduto”.

Alcuni pendolari, una volta in stazione, hanno invato a Trenord un reclamo con la spiegazione dettagliata di quanto accaduto. Trenord, dapprima esce una nota più prudente: “Il dispositivo con cui si lanciano questi avvisi non è in cabina. E’ accessibile anche ai passeggeri che attraverso una manomissione potrebbero utilizzarlo”. Poi, dopo alcune verifiche, esclusa la manomissione, la società ha ringraziato “il cliente per la pronta segnalazione” definendo l’accaduto “grave e inqualificabile”. L’azienda che gestisce il trasporto ferroviario in Lombardia ha avviato un’indagine interna e ha individuato la dipendente che ha pronunciato quelle frasi. Sono al vaglio i provvedimenti: la sanzione può arrivare al licenziamento.

Un collega sentito dal fatto.it, che preferisce restare anonimo, pur non giustificando la donna, dice di comprenderla: riferisce di numerosi episodi che ogni giorno “degenerano” e che hanno “per protagonisti gruppi di immigrati che pretendono di viaggiare senza biglietto”. In questo caso, tuttavia, come detto si trattava di rom, i quali per la maggior parte sono cittadini italiani. Ad ogni modo, in questi casi, i controllori, continua l’operatore di Trenord, “educatamente chiedono loro di alzarsi e scendere alla fermata successiva, e che ricevono per tutta risposta insulti, quando non viene inutilmente tirata in ballo la parola ‘razzista’”.

Fonte www.ilfattoquotidiano.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Bisognerebbe darle una medaglia… altro che licenziamento! Vergogna! I veri razzisti sono questi finti buonisti. del caxxo con questa gentaglia che pensa che tutto è a loro dovuto

  2. Allora, riepiloghiamo un attimo :
    Ogni santo giorno, RIPETO, OGNI SANTO GIORNO, si legge di crimini più o meno gravi da parte dei “nostri” cari ospiti, su i mezzi pubblici oramai è la prassi vedere centinaia(forse migliaia in tutta Italia) di”risorse” viaggiare a sbafo e soprattutto ogni giorno questi amici degli italioti AGGREDISCONO CON VIOLENZA chi si permette di chieder loro il titolo di viaggio, e nessuno dice niente, nessuno :NESSUNO!
    Nessuno si disturba o si indigna.
    Ora, per uno sfogo, ripeto, UNO SFOGO VERBALE di una persona che ogni giorno deve avere a che fare con “questi” e soprattutto con i loro modi barbari e le loro prepotenze e violenze, succede il finimondo.
    Ma voi perbenisti e buonisti veramente fate? MA VERAMENTE FATE? Oooooooooo,ripigliatevi! !!!!
    Fate veramente ridere, ridicoli e paladini di cosa? Vi auguro a voi ed ai vostri cari una bella situazione con i “vostri” cari ospiti, una di quelle situazioni che ogni giorno leggiamo sulle cronache locali e nazionali.
    E un’altra cosa, cari i miei Perbenisti :oramai le “risorse” hanno capito che questo è un paese di idioti, sono consapevoli di avere immunità ed impunità, e ci marciano su questo. Inoltre ultimamente hanno pure cominciato a fare le vittime, lamentandosi continuamente di essere maltrattati, di essere vittime di violenza raSSista. . . .
    Che paese di idioti! Che paese di SCIEM!
    Ma scusate il dubbio :se qui si trovano così tanto male, sono maltrattati e sono vittime di violenza raSSista, ma perché non tornano a casa propria nei loro luoghi di nascita?
    Per concludere, invito a tutti i perbenisti e buonisti ad indignarsi per le famiglie che non arrivano a fine mese, per gli anziani che “campano”con meno di 500 euro mensili, per i nostri figli che non hanno prospettiva di benessere, per chi ha bisogno veramente di assistenza ed invece è abbandonato dallo stato, indignatevi per le strutture pubbliche che crollano. ……insomma, cari amici italioti, aprite gli occhi e mettete in moto il cervello

  3. il ricercatore cremonese sarà sicuramente un buonista che finora non ha avuto incontri ravvicinati con certa gentaglia che spadroneggia nelle nostra città.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.