2 giugno, folla e assembramenti a Roma per manifestazione centrodestra

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
23
Stampa
Un assembramento che viola ogni regola di sicurezza. Che abbatte qualsiasi soglia di rischio. Che gioca d’azzardo con la sorte. Distanze azzerate. Alla fine, sono in migliaia. Matteo Salvini senza mascherina: “Ce l’ho, ma gli esperti dicono che il virus sta morendo”. Le frange più estreme della destra che si presentano puntuali in piazza. Pochi metri più in là rispetto ai promotori del centrodestra (Giorgia Meloni e l’azzurro Antonio Tajani, col leghista).

Frotte di militanti rispondono alla chiamata via social dell’ex ministro dell’Interno. La Polizia non può che osservare sgomenta. Poi si muove, riceve forse degli ordini dalla questura perché la scorta dello stesso Salvini chiama preoccupatissima la centrale. C’è la ressa di sempre, avvertono.

Eccola la piazza del 2 giugno. “L’Italia non si arrende”. La manifestazione che rompe L’Unità nazionale sotto un Tricolore che da Piazza del Popolo si snoda per trecento metri per via del Corso. Ma a tenere banco prima dei leader è il drappello tutto muscoli e tatuaggi di “Azione libera italia” frangia di Forza nuova.

C’è Danilo Cipressi che urla rabbia dal megafono. Contro Conte, contro le regole “che hanno limitato la libertà” e contro i giornalisti e la polizia “che ha creato l’assembramento”. Uno dei suoi scagnozzi minaccia i giornalisti con telecamere a non insistere con le domande.

Poi arriva Salvini, abbassa la mascherina e straparla come sempre circondato da centinaia di militanti con telefonini, giornalisti e telecamere. Scatta la corsa al selfie e lui non si sottrae, come sempre. “Se la sinistra era in piazza il 25 aprile, perché noi no? Vedete bandiere di partito? Solo Tricolori”.

Poi inizia una vera e propria sfilata lungo via del corso. Dovevano essere “solo trecento tra amministratori locali e parlamentari”. C’è un fiume di gente. La più preoccupata è Giorgia Meloni, che alla vigilia aveva invitato i cittadini “a restare a casa e seguire via social”. Non le hanno dato ascolto. Hanno accolto l’invito di Salvini a esserci. Meloni non toglie mai la mascherina. Si guarda intorno preoccupata. Non era quel che avevano pensato. È una roulette russa.

Parte un coro “Conte, Conte vaffanc…”. Dai capi subito un cenno di stop. Viene subito convertito in “Libertà, libertà” e “Elezioni subito”. La capogruppo di Fi Annamaria Bernini e la senatrice braccio destro di Berlusconi Licia Ronzulli riparano in un vicolo, osservano sgomente la bolgia. Lasciano scorrere il corteo lontano su via del Corso. Lasciano il solo Tajani in mezzo alla folla. Parte l’inno nazionale. “Siam pronti alla morte, l’Italia chiamò”. E stavolta suona assai sinistro.

Intanto i Verdi annunciano un esposto alla Procura della Repubblica contro la manifestazione del centrodestra per il mancato rispetto delle misure di sicurezza. “E’ un fatto vergognoso – dice il coordinatore nazionale Angelo Bonelli – in sfregio a chi ha combattuto contro la pandemia”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

23 COMMENTI

  1. finalmente possiamo urlare Viva L’Italia.Siamo il Popolo Italiano libero e sovrano.Grazie Salvini e grazie Meloni per aver smosso le coscienze di noi meridionali contro l’èlite di politici parassiti e sapienti edotti trombati

  2. x Sa

    Alla sua veneranda età lei vede ancora Fascisti,gli stessi che hanno creato l’Inps per pagarle la pensione.Meglio Italiano Nazionalista che schiavo e morto di fame comunista.Il Popolo Italiano ha aperto il cervello che voi comunisti avete chiuso per soccombere le libertà individuali

  3. Ecco qua
    Siccome sono in piazza Salvini e Meloni , bisogna gridare allo scandalo, al fascismo, xenofobi, razzismo, ecc e condannare;
    Ma mi sembra che il popolo, o almeno una buona parte, comincia ad aprire gli occhi ed ha capito chi deve essere “condannato”.
    Inoltre complimenti per il giornalaio che ha fatto questo articolo : tutto l’odio verso chi la pensa diversamente ed il modus operandi della nuova dittatura proprio non è riuscito a reprimere.

  4. Ti sbagli salernitano,il sindaco di Avellino Festa è un comunista referente di De Luca.Salvini è un Leader amato dal Popolo anche del Sud

  5. Purtroppo il meridione vede in Salvini il nuovo Giuseppe Garibaldi.Noi della sinistra dobbiamo fare mea culpa,i nostri elettori si sono spostati e votano lega perchè noi ci siamo staccati dal proletariato per tutelare di più gli interessi delle banche e delle èlites.Noi della sinistra siamo confusi e allo sbando senza riferimenti e modelli alternativi.Salvini purtroppo riesce a captare e a identificarsi nel nostro elettorato con atteggiamenti umili e semplici per cui la gente lo vede e lo sente come uno di noi.

  6. Leggo commenti da decerebrati… o più semplicemente da cervelli funzionalmente inattivi! Un neurone solo, quello avete nella testa, che vi accomuna con Felpapig e Meloni! Tutti con lo stesso e unico neurone, che se visto al microscopio somiglia più ad un piccolo pezzo di cacca o melma o letame… A proposito: l’INPS è stato fondato nel 1898 quando il vostro ducetto era ancora una scorza di limone! In ultimo: da cittadino osservatore delle regolo spero denuncino tutti!!!

  7. Questa è stata una manifestazione razzista, fascista, populista,xenofoba, ecc. , e questi manifestanti sono da denunciare, fucilare e distruggere, giusto?
    E fatemi capire, però dovete spiegarmelo proprio terra terra perche’ sono molto ignorante e stupido : MA I BUONI CHI SAREBBERO? I BUONI POLITICI CHE FANNO IL BENE DEL POPOLO (idiota lobomotizzato) DOVE STANNO? E COME SI DEVE DEFINIRE L’ATTUALE GOVERNO – NON – ELETTO DAL POPOLO?
    Vi prego, illuminatemi della vostra saccenza o tanti perbenisti che sapete la verità, io sono un povero babbeota con museruola, guanti e paravento e canto dal balcone perche’ seguo le istruzioni di sopravvivenza di barbara d’urso e megaloman!

  8. La sento molto frustato e incattivito,confuso e senza senso.Lei parla di neuroni,mal di testa,cacca,lei e privo di consistenza intellettuale.Stia attento dottore il suo cervello mi sembra troppo annebbiato,le consiglio di andare al Papete cosi recupera fiducia in se stesso.SU CON LA VITA E SII POSITIVO

  9. Poveri noi…e meno male che x la pandemia da gestire non c’erano queste persone al governo.

  10. Viva i 49 milioni fatti sparire dalla Lega norte patana.Bravo terrone leghista che vedi gli asini volare.Anche al sud il Modello Lombardia invidiato in tutto il mondo(sic).Ma Ancora esistono i fascisti?Ma che coerenza da parte delle forze neofasciate festeggiare la Repubblica,un vero è proprio ossimoro.All’ estero vi schifano e siete marcati a peste voi della destra.Un sollievo non vivere in mezzo a un paese nostalgico ed arretrato.Quanta ignoranza di ritorno o forse si segue questi modelli per proprio tornaconto:a molti piacerebbe ripercorrere le gesta lavorative della Mellone e dell’ uomo senza palle (ancora con la cacarella dopo il confronto con Renzi) considerando che non hanno lavorato un solo giorno in vita loro.Mai!!!Que tristezza Madre De Dios.Lega con La russa,melloni,Salbini hanno governato 11 degli ultimi 20 anni,ma non vi è bastato e lì rivolete.Che spettacolo.

  11. Capisco che lei è un emigrantes importatos e sbarcatos in Italia,ma anche lei è molto confuso e non sa scrivere.La smetta di fare il razzista e ringrazi L’Italia che ti sta ospitando

  12. emigrantes che è il solito stupido che conosce solo i milioni presunti della lega (appunto, della lega, rimborsi, non furto!) mentre fa il finto fezzo per i miliardimps, ipocrita

  13. Per chi mi ha risposto…. fatt na limonata! Dopo mesi di clausura obbligata arrivano sti due imbecilli, anzi tre, e io sarei quello privo di consistenza intellettuale! Visto che sono suoi cari amici al Papete ci vada Lei, magari ti trovano un lavoro come spremitore di limoni!

  14. la storia di Red, l unica vera, certificata, da lui stesso, era presente.
    che fessi.. stanno a guardare al fascismo mentre questo governo di sinistra ha cancellato in un colpo i primi 31 articoli della Costituzione, e i fessi neppure se ne accorgono. Se ci fosse un Pertini vi sputerebbe fino alla nausea, a voi di sinistra che vi atteggiate ad antifascisti ma che siete capitalisti nazisti nel sangue

  15. x Il venditore ambulante di Limonate e Gassssose

    Ovviamente lei ci sta confermando la sua priva consistenza intellettualr.Insisto dottore di venire al PAPETE,venga con le sue bibite gasssate limonate aranciate ecc Troverà un ambiente piacevole e positivo.Buone Vacanze al PAPETE

  16. red l hai studiata male, típico degli analfabeti funzionali, sei in grande compagnia. mi raccomando combatti il fascismo oggi pomeriggio, così i tecnici del governo non eletti da nessuno possono lavorare in pace mentre i fessi pensano a risolvere i problemi di cent anni fa! bravo! la destra e il capitalismo ringraziano (i fessi che “hanno studiato la storia”) ! sei forte! assai

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.